Forgot your password?
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • green color
  • red color

Diritto.net

Home Veneto Ius Annullamento di titoli edilizi ex art 38 DPR 380 del 2001 quando si procede con la demolizione e quando si applica la sanzione pecuniaria
Annullamento di titoli edilizi ex art 38 DPR 380 del 2001 quando si procede con la demolizione e quando si applica la sanzione pecuniaria PDF Print E-mail
Autore: Veneto Ius   

La questione è esaminata dalla sentenza del TAR Veneto n. 1772 del 2011.

Nel caso esaminato il Comune aveva annullato in autotutela – in applicazione dell’art. 38 del D.P.R. n. 380 del 2001 – i titoli edilizi del 2006 e del 2007, come pure il certificato di agibilità rilasciato nel 2008 in relazione ai relativi interventi, a motivo delle falsità riscontrare nella domanda, riguardanti modifiche della sagoma, delle altezze, della cubatura, con un risultato finale in contrasto con la normativa edilizia ed urbanistica vigente. Il Comune, quindi, valutando tecnicamente possibile la demolizione e verificata l’impossibilità di sanatoria, ha anche ingiunto la demolizione, con l’avvertimento che, in caso di inottemperanza, le due porzioni di immobile in contestazione (piani primo e secondo) sarebbero state acquisite al patrimonio comunale, in applicazione dell’art. 31, commi 2 e 3 del D.P.R. n. 380 del 2001.

Scrive il TAR: "l’annullamento dei titoli edilizi è stato disposto, ai sensi dell’art. 38 del D.P.R. n. 380 del 2001, non già per vizi meramente formali bensì sostanziali, conseguiti, peraltro, ad una falsa rappresentazione dello stato di fatto preesistente al rilascio del permesso di costruire.

2.3. Conformemente alla consolidata giurisprudenza, condivisa dal Collegio, la regola immanente all'art. 38 comma 1, D.P.R. n. 380 del 2001 è rappresentata dall'operatività della sanzione reale che, in quanto effetto primario e naturale derivante dall'annullamento del permesso di costruire (così come della sua mancanza ab origine) non richiede all'amministrazione un particolare impegno motivazionale, ma rinviene nella legalità violata la sua giustificazione in re ipsa. La sanzione alternativa pecuniaria, ex art. 38 comma 1, D.P.R. n. 380 del 2001 deve intendersi, infatti, riferita alle sole costruzioni assentite mediante titoli abilitativi edilizi annullati per vizi formali, e non anche sostanziali.

2.4. Nella fattispecie oggetto di giudizio, peraltro, l’amministrazione ha adeguatamente ed esaustivamente rappresentato i giustificativi alla base della determinazione assunta, non essendo ravvisabile, dunque, alcuna carenza del substrato motivazionale.

2.5. Si evidenzia, inoltre, che, come affermato dall’Adunanza Plenaria con la sentenza n. 4 del 23 aprile 2009, l'affidamento del privato a poter conservare l'opera realizzata sulla base di un titolo edilizio successivamente annullato non é tutelato in via generale ma é rimesso alla discrezionalità del legislatore, al quale compete emanare norme speciali di tutela come la potenziale commutabilità della sanzione demolitoria in quella pecuniaria (art. 38 D.P.R. n. 380 del 2001), ovvero un regime di favore in sede di condono edilizio, come avvenuto con l'art. 39, l. n. 724 del 1994; in difetto di una espressa previsione legislativa, la posizione di colui che abbia realizzato l'opera sulla base di un titolo annullato non si differenzia dagli altri soggetti che hanno invece realizzato l'opera abusiva senza titolo.

2.6. Il primo motivo di ricorso è, dunque, infondato, avendo l’amministrazione legittimamente irrogato la sanzione demolitoria in relazione alle caratteristiche ed alla consistenza degli interventi eseguiti, alla quale è da riconnettere, nell’ipotesi di inottemperanza, l’acquisizione al patrimonio indisponibile del Comune delle opere abusive, che costituisce, infatti, atto consequenziale, connesso e collegato al provvedimento demolitorio".

sentenza tar Veneto 1772 del 2011.pdf

 

L'articolo d'origine: Annullamento di titoli edilizi ex art 38 DPR 380 del 2001 quando si procede con la demolizione e quando si applica la sanzione pecuniaria

 

Altri articoli dello stesso autore

Banner

blog veneto ius

Articoli tratti da: Veneto Ius

Tutti i materiali (e le opinioni) sono dell'Autore

Newsletter

Ricevi gratuitamente la Newsletter settimanale di Diritto.net per restare sempre informato!
Terms and Conditions

il Foro civile

il Foro civile

il Foro penale

il Foro penale

il Foro tributario

il Foro tributario

Eur-Lex

Eur-Lex Legal services since 1992

Trova un avvocato

  • Trova un Avvocato su Diritto.net!
  • Trova un Avvocato su Diritto.net!