Un altro giudice Ue non può cambiare un affidamento

Se un giudice europeo ha già deciso nel suo Paese l’affidamento di un bambino a uno dei genitori, il giudice di un altro Stato non può cambiare questa decisione. Una sentenza su un tema molto delicato e di notevole interesse in un’Europa sempre più mobile e dove i matrimoni tra cittadini di Stati membri diversi stanno diventando comuni.

L’articolo e la sentenza della Corte di giustizia europea 23.12.2009 – su cittadinolex.it