Il chirurgo risponde dell’operazione se il risultato ‘certo’ non è raggiunto

Corte di appello di Roma: se il risultato di un intervento chirurgico è diverso da quello prospettato con certezza, il medico è responsabile per inadempimento contrattuale. Non solo, al paziente spetta anche il risarcimento per la lesione costituita dalla “omessa adeguata informazione”,

L’articolo e il testo della sentenza su ilsole24ore.com