La colpa della vittima non esclude il diritto al risarcimento

studio legale avv augusto guerriero

Pubblichiamo l’allegata sentenza che conferma il principio secondo cui la colpa della vittima non esclude, ma solo riduce, la misura del risarcimento dovuto dal soggetto primo responsabile.

Stabilisce in proposito l’art. 1227 Cod. civ. – Concorso del fatto colposo del creditore – che ‘se il fatto colposo del creditore abbia concorso a cagionare il danno, il risarcimento è diminuito secondo la gravità della colpa e l’entità delle conseguenze che ne sono derivate’. Principio già peraltro ri-confermato dalla Corte di Cassazione.

Nel caso di che trattasi, l’Ente responsabile di un tratto di strada è stato riconosciuto responsabile, sebbene in misura ridotta, dell’incidente occorso benché per colpa della stessa vittima.



si può mantenere la residenza in una casa data in affitto

Si può mantenere la residenza in una casa data in affitto? Dipende…

Quando il proprietario decida di affittare casa propria, si chiederà sicuramente se si può mantenere la residenza in una casa data in affitto...

mancata restituzione del deposito cauzionale è appropriazione indebita

La mancata restituzione del deposito cauzionale è appropriazione indebita?

Alla firma del contratto di locazione è prassi consegnare al locatore tre mensilità a titolo di cauzione ma la mancata restituzione del deposito cauzionale è appropriazione indebita?

ho aperto una mail di phishing

Ho aperto una mail di phishing, SOS!

Il fatto di aver esclamato 'Ho aperto una mail di phishing' presuppone un elevato livello di consapevolezza circa cosa sia il phishing e quali siano i rischi connessi. Ecco cosa fare...

Impugnazione del testamento per lesione della legittima

Impugnazione del testamento per lesione della legittima

Determinate categorie di eredi hanno delle quote minime di eredità riservate loro dalla legge e, nel caso in cui non siano rispettate, è riservata loro la facoltà di impugnazione del testamento per lesione della legittima

cancellazione dell'ipoteca contestuale al rogito

La cancellazione dell’ipoteca contestuale al rogito

L'acquirente di un immobile ha diritto alla cancellazione dell'ipoteca contestuale al rogito ed è vietato al Notaio di procedere finché non l'abbia verificata o predisposta

impugnativa del testamento nei termini

L’impugnativa del testamento nei termini

Sia nel caso di nullità che di annullabilità del testamento, chi si ritenga danneggiato può presentare una impugnativa del testamento nei termini che la legge prevede, molto diversi a seconda del caso concreto