L’Associazione Nazionale Magistrati contro il reato di clandestinità .

L’Anm è preoccupata anche dall’aggravante prevista per i clandestini nel decreto sicurezza. Un aumento di pena esclusivamente in ragione della condizione soggettiva del colpevole «… determinerebbe un’incompatibilità con il principio di uguaglianza». Il Guardasigilli Alfano: «Dove esiste non ha creato guasti».