Lotteria degli scontrini, ecco i premi!

Se non bastasse la bella notizia che alla lotteria degli scontrini si partecipa gratuitamente, eccone una ancora più bella: i premi vanno da 25 mila Euro a 5 milioni!

Ogni settimana, 15 premi da 5 mila Euro per chi vende e da 25 mila per chi compra! Ogni mese, 10 premi da 10 mila per chi vende e da 100 mila per chi acquista!! Un premio annuale da 1 milione per chi vende e da ben 5 milioni per chi compra!!!

Il funzionamento della lotteria degli scontrini è semplice: in pochi istanti ci si registra QUI in modo che il sistema generi il codice personale a barre che, stampato o sul cellulare, mostreremo al commerciante al momento del pagamento. Per ogni Euro speso (o frazione), la lotteria ci assegnerà un biglietto che parteciperà all’estrazione e, quando risultassimo vincitori, sarà lo stesso sistema ad avvertirci tramite PEC (o raccomandata) con le istruzioni per riscuotere il premio. Concorrono tutti gli acquisti effettuati “privatamente” e non professionalmente.

La partecipazione all’estrazione a sorte di cui al comma 540 è consentita anche con riferimento a tutti gli acquisti di beni o servizi, effettuati fuori dell’esercizio di attività d’impresa, arte o professioneA

Art. 1, comma 541, Legge 11 dicembre 2016, n. 232

Verrebbe da chiedersi cosa potrebbe andare mai storto in un sistema così semplice?

Il vero nodo che ha posticipato l’avvio previsto per il 1° gennaio riguarda i commercianti. Molti (circa 250 mila), non disponendo di un registratore di cassa telematico, si trovano tecnicamente in difficoltà al momento di acquisire il codice a barre necessario per partecipare alla lotteria degli scontrini.

Ora, se da un lato non c’è alcun obbligo di legge per il commerciante/esercente di acquisire il codice della lotteria degli scontrini del cliente, si spera però che in molti colgano l’occasione per sostituire il vecchio registratore di cassa con uno di nuova concezione che, tra l’altro, semplificherebbe loro la compilazione delle scritture contabili degli incassi (visto che sarà la macchina a farlo) garantendo l’assenza di errori nelle successive dichiarazioni al fisco.

Superata quindi anche l’obiezione del costo inatteso grazie ai due distinti Bonus ad hoc, il comportamento del commerciante che continuasse a rifiutarsi di acquisire il codice suonerebbe effettivamente sospetto…

A decorrere dal 1° marzo 2021, nel caso in cui l’esercente al momento dell’acquisto rifiuti di acquisire il codice lotteria, il consumatore può segnalare tale circostanza nella sezione dedicata del portale Lotteria del sito internet dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Tali segnalazioni sono utilizzate dall’Agenzia delle entrate e dal Corpo della guardia di finanza nell’ambito delle attività di analisi del rischio di evasione

Art. 1, comma 540, Legge 11 dicembre 2016, nr. 232

Registrazione alla Lotteria degli scontrini

Normativa di riferimento



Il prof. Mastronardi confermato Garante dei diritti delle vittime di reato

Il prof. Vincenzo Mastronardi è stato nominato Garante dei diritti delle vittime di reato dall'Associazione Nazionale Difensori Civici Italiani, d'intesa con Civicrazia, Coalizione di oltre quattromila Associazioni a tutela del Cittadino.

Green Pass falso, quali reati comporta?

A chi abbia ben chiaro dove e quando sia necessario e, non avendolo, stia pensando di usare un green pass falso o altrui, suggeriamo queste poche righe...

Multa GreenPass, cosa si rischia davvero

Non solo la Multa GreenPass da € 400 a € 1.000 per chi non l'abbia o abbia un certificato falso, scaduto o contraffatto ma anche un'ammenda fino a € 5.000 e l'arresto fino a 18 mesi se violi l'isolamento fiduciario