Opinioni: La class action nasce orfana

Il Senato della Repubblica ha approvato giovedì scorso la class action in un modo rocambolesco e abbastanza inaspettato. L’errore decisivo di un senatore dell’opposizione ha dato via libera a un testo che non sembra tenere conto del precedente dibattito sull’argomento riassumibile nei nove progetti di legge presentati alle Camere, negli studi dei servizi, nella copiosa e ottima letteratura, anche sul generale stato di crisi della nostra giustizia civile.
La norma presenta rilevanti criticità giuridiche e di efficienza del sistema giustizia. Vale la pena di esaminarne alcune:

Associazioni dei consumatori, un nuovo centro di potere

Nessuna corsia preferenziale

Criticità specifiche