Il (bellissimo) progetto di Cave Canem Onlus per la riabilitazione dei detenuti e l’adozione di cani

Da qualunque prospettiva lo si guardi, il progetto ‘Fuori dalle gabbie’ della Fondazione Cave Canem Onlus è una perla rara in cui Istituzioni e Cittadini sono confluiti e hanno messo il meglio di loro stessi a disposizione di una iniziativa della quale esistono solo risvolti positivi.

Coinvolgendo persone detenute in percorsi formativi e lavorativi affidati a medici, veterinari ed esperti delle varie discipline coinvolte, tali da permettere l’acquisizione di solide competenze professionali utili nel corso del progetto e spendibili al termine della pena se non già nel corso della stessa, Cave Canem Onlus fornisce un servizio qualitativamente elevato di gestione e di accudimento di cani senza famiglia, spesso incolpevoli vittime di abbandono e maltrattamenti, cuccioli o anziani, di razza e non, bisognosi di assistenza costante.

Grazie alla collaborazione tra Casa Circondariale di Spoleto, Amministrazione comunale e canile comunale, il piccolo rifugio per cani realizzato all’interno della Casa di Reclusione ha impiegato finora attivamente due detenuti, ha fornito assistenza (e affetto) costante agli otto cani loro affidati, e ha dato una casa a tre di questi già adottati andando quindi a influire positivamente anche su altrettante famiglie.

Proprio per l’impatto sociale benefico delle adozioni, ricordiamo la nostra petizione: Vietiamo la compravendita di cani per favorire le adozioni dai canili!

Superando i pregiudizi più comuni e tendendo una mano (o una zampa) a chi in un momento di difficoltà sia in cerca di un’opportunità di riscatto e rinascita, è grazie a persone come la dott.ssa Chiara Pellegrini, direttrice della Casa di Reclusione di Spoleto, la dott.ssa Chiara Nicchinonni alla Direzione Ambiente e Turismo di Spoleto, la dott.ssa Federica Andreini, istruttrice dell’Ufficio Ambiente del Comune di Spoleto, il Commissario Marco Piersigilli, comandante della Polizia Penitenziaria e il dott. Pietro Carraresi, responsabile dell’area trattamentale ma anche e soprattutto alla Presidente di Cave Canem Onlus Adriana Possenti e alla Vicepresidente avv. Federica Faiella che ora esiste un modello replicabile in ogni Istituto penitenziario.

Per conoscere l’associazione, qui il collegamento!



come ottenere il codice fiscale per stranieri

Come ottenere il codice fiscale per stranieri facilmente

Queste brevi indicazioni su come ottenere il codice fiscale per stranieri sono dovute al fatto che, al compimento di una qualunque operazione che abbia implicazioni fiscali, sarà richiesto obbligatoriamente

documenti necessari per richiedere la cittadinanza italiana

Documenti necessari per richiedere la cittadinanza italiana

Oltre che con la nascita o adozione da parte di genitori italiani, e in attesa dello ius soli, la cittadinanza italiana si può acquisire per residenza o matrimonio presentando tutti i documenti necessari per richiedere la cittadinanza italiana

un pensionato può avere la pensione di invalidità

Un pensionato può avere la pensione di invalidità?

In considerazione della natura di questa prestazione, un pensionato può avere la pensione di invalidità sempre che rispetti le condizioni previste per la sua erogazione...

per la Corte Costituzionale i DPCM di Conte non erano incostituzionali

Per la Corte Costituzionale i DPCM di Conte non erano incostituzionali

Ora che per la Corte Costituzionale i DPCM di Conte non erano incostituzionali viene da chiedersi cosa ne sarà dei ricorsi contro le sanzioni per violazione dei DPCM intentati da Cittadini e ristoratori sanzionati

i pensionati prendono la quattordicesima

I pensionati prendono la quattordicesima?

Così come i lavoratori dipendenti ricevono 'la quattordicesima', anche i pensionati prendono la quattordicesima sotto forma di una erogazione di importo variabile e aggiuntiva alla pensione di luglio

prendere conchiglie dalla spiaggia

Prendere conchiglie dalla spiaggia è reato?

Quella di prendere conchiglie dalla spiaggia come ricordo della giornata al mare è un'idea che può costare molto cara in base al Codice della Navigazione che punisce severamente questo illecito solo apparentemente innocente...