La pensione di reversibilità al coniuge divorziato senza assegno di mantenimento

pensione di reversibilità al coniuge divorziato senza assegno di mantenimento

Una domanda ricorrente è se spetti la pensione di reversibilità al coniuge divorziato senza assegno di mantenimento. Non sempre infatti tutte le prestazioni erogate a favore del de cuius si trasferiscono al coniuge superstite.

Diciamo subito che con la fine definitiva del matrimonio, sancita dalla sentenza di divorzio, non spetterà più la pensione di reversibilità al coniuge divorziato senza assegno di mantenimento mentre toccherà all’ex coniuge che sia titolare di un assegno divorzile, finché abbia diritto anche a quest’ultimo.

Per un approfondimento circa i diritti che vengono conservati, e quelli che vengono persi dalla ex moglie con il divorzio, si veda il nostro breve approfondimento: Tutti i diritti della ex moglie dopo il divorzio.

Alla stessa stregua dell’ex moglie titolare di assegno divorzile, spetterà la pensione di reversibilità al coniuge che sia solo separato in quanto la separazione, come è noto, non risolve il vincolo matrimoniale ma produce solo un allentamento dei reciproci obblighi.

Nella scheda a ciò dedicata di INPS è riportato chiaramente che hanno diritto al trattamento pensionistico, in quanto superstite, il coniuge divorziato a condizione che sia titolare dell’assegno divorzile (definito spesso impropriamente ‘assegno di mantenimento’), purché non sia passato a nuove nozze e sempre che la data di inizio del rapporto assicurativo del de cuius sia precedente alla data della sentenza che ha dichiarato lo scioglimento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio.

Se vi avesse avuto diritto, la pensione di reversibilità al coniuge divorziato senza assegno di mantenimento sarebbe stata pari al 60% (sessanta percento) della pensione percepita dal de cuius, dell’80% (ottanta percento) in presenza di un figlio, del 100% in caso di due figli, a partire dal primo giorno del mese successivo al decesso.

Photo credit, Adobe Stock license 305312434



rimborso del biglietto aereo per mancata partenza

Rimborso del biglietto aereo per mancata partenza

Le ragioni per cui non si riesca a decollare con il volo prenotato sono molte e molto spesso si ha diritto al rimborso del biglietto aereo per mancata partenza

patentino per condurre un cane

Perché sono contrario al patentino per condurre un cane

Pubblichiamo un autorevole contributo sulle ragioni per cui si debba essere contrari alla previsione del patentino per condurre un cane come invece imposto da alcuni Regolamenti comunali per il benessere e la tutela degli animali

risarcimento per il ritardo nella consegna del bagaglio

Risarcimento per il ritardo nella consegna del bagaglio

Non ogni ritardo permette un risarcimento per il ritardo nella consegna del bagaglio ma solo quello che, oltre alla fastidiosa attesa, crei effettivamente un danno di tipo patrimoniale al viaggiatore aereo...

le auto ibride pagano il bollo

Le auto ibride pagano il bollo?

In assenza di una normativa nazionale che garantisca un incentivo uniforme all'acquisto di veicoli non inquinanti, offriamo una tabella riassuntiva delle regioni in cui le auto ibride pagano il bollo e in che misura

volo cancellato per carenza di personale

Volo cancellato per carenza di personale

Nel caso di volo cancellato per carenza di personale è la normativa a imporre un minimo di componenti dell'equipaggio senza pregiudicare però i diritti del passeggero

volo cancellato per maltempo

Volo cancellato per maltempo? Ecco i tuoi diritti…

Con fenomeni atmosferici sempre più estremi, la possibilità di avere il volo cancellato per maltempo è sempre più probabile per cui il passeggero aereo farà bene a memorizzare quali siano i propri diritti e come farli valere!