Mai più differenze negli stipendi tra uomini e donne

differenze negli stipendi tra uomini e donne

Il fenomeno delle differenze negli stipendi tra uomini e donne interessa tutti i Paesi e tutti i settori dell’economia ma ora, in Italia, le imprese che occupino più di 50 dipendenti devono ottenere una specifica Certificazione della parità di genere (ricevendo però in cambio importanti sgravi fiscali).

A piccoli passi, dopo le recenti novità sul Congedo di Maternità Facoltativa, l’ultima importante iniziativa a favore delle lavoratrici e ora volta a colmare il cosiddetto ‘Gender gap‘ è contenuta nel testo approvato alla Camera che ha integrato il preesistente Codice delle pari opportunità.

Tra le disposizioni volte a eliminare ogni disparità di genere, ivi comprese ovviamente le differenze negli stipendi tra uomini e donne, la più rilevante a giudizio di chi scrive è l’introduzione dell’obbligo della Certificazione di parità di genere per e imprese con più di 50 (cinquanta) dipendenti. Precedentemente il limite era per quelle oltre i 100 (cento) dipendenti.

D’altra parte, come incentivo per le aziende virtuose, la nuova legge ha anche previsto un interessante sgravio fiscale che può arrivare a 50 mila Euro (cinquantamila)…

In aggiunta a quanto sopra, l’articolo 1 prevede l’istituzione della figura del Consigliere (o Consigliera) di parità a cui è demandato il compito di presentare ogni due anni una relazione alla Camera per monitorare l’auspicata riduzione della disparità di genere sul lavoro alla luce delle nuove disposizioni normative.

E’ evidente infatti che le differenze negli stipendi tra uomini e donne rappresentino solo uno dei molti aspetti del ‘Gender gap’ e che la cancellazione di ogni sua manifestazione, benché in Italia sia più contenuta rispetto alla media UE, non possa avvenire in tempi ristretti.

Divario retributivo di genere nell’UE – Fonte EuroStat

L’articolo 2 ribadisce il divieto di discriminazione indiretta che, mediante l’imposizione di particolari orari o altro di natura organizzativa, precluda o renda comunque difficoltosa la possibilità di carriera per la lavoratrice con figli, ad esempio.



rimborso del biglietto aereo per mancata partenza

Rimborso del biglietto aereo per mancata partenza

Le ragioni per cui non si riesca a decollare con il volo prenotato sono molte e molto spesso si ha diritto al rimborso del biglietto aereo per mancata partenza

patentino per condurre un cane

Perché sono contrario al patentino per condurre un cane

Pubblichiamo un autorevole contributo sulle ragioni per cui si debba essere contrari alla previsione del patentino per condurre un cane come invece imposto da alcuni Regolamenti comunali per il benessere e la tutela degli animali

risarcimento per il ritardo nella consegna del bagaglio

Risarcimento per il ritardo nella consegna del bagaglio

Non ogni ritardo permette un risarcimento per il ritardo nella consegna del bagaglio ma solo quello che, oltre alla fastidiosa attesa, crei effettivamente un danno di tipo patrimoniale al viaggiatore aereo...

le auto ibride pagano il bollo

Le auto ibride pagano il bollo?

In assenza di una normativa nazionale che garantisca un incentivo uniforme all'acquisto di veicoli non inquinanti, offriamo una tabella riassuntiva delle regioni in cui le auto ibride pagano il bollo e in che misura

volo cancellato per carenza di personale

Volo cancellato per carenza di personale

Nel caso di volo cancellato per carenza di personale è la normativa a imporre un minimo di componenti dell'equipaggio senza pregiudicare però i diritti del passeggero

volo cancellato per maltempo

Volo cancellato per maltempo? Ecco i tuoi diritti…

Con fenomeni atmosferici sempre più estremi, la possibilità di avere il volo cancellato per maltempo è sempre più probabile per cui il passeggero aereo farà bene a memorizzare quali siano i propri diritti e come farli valere!