Mai più differenze negli stipendi tra uomini e donne

differenze negli stipendi tra uomini e donne

Il fenomeno delle differenze negli stipendi tra uomini e donne interessa tutti i Paesi e tutti i settori dell’economia ma ora, in Italia, le imprese che occupino più di 50 dipendenti devono ottenere una specifica Certificazione della parità di genere (ricevendo però in cambio importanti sgravi fiscali).

A piccoli passi, dopo le recenti novità sul Congedo di Maternità Facoltativa, l’ultima importante iniziativa a favore delle lavoratrici e ora volta a colmare il cosiddetto ‘Gender gap‘ è contenuta nel testo approvato alla Camera che ha integrato il preesistente Codice delle pari opportunità.

Tra le disposizioni volte a eliminare ogni disparità di genere, ivi comprese ovviamente le differenze negli stipendi tra uomini e donne, la più rilevante a giudizio di chi scrive è l’introduzione dell’obbligo della Certificazione di parità di genere per e imprese con più di 50 (cinquanta) dipendenti. Precedentemente il limite era per quelle oltre i 100 (cento) dipendenti.

D’altra parte, come incentivo per le aziende virtuose, la nuova legge ha anche previsto un interessante sgravio fiscale che può arrivare a 50 mila Euro (cinquantamila)…

In aggiunta a quanto sopra, l’articolo 1 prevede l’istituzione della figura del Consigliere (o Consigliera) di parità a cui è demandato il compito di presentare ogni due anni una relazione alla Camera per monitorare l’auspicata riduzione della disparità di genere sul lavoro alla luce delle nuove disposizioni normative.

E’ evidente infatti che le differenze negli stipendi tra uomini e donne rappresentino solo uno dei molti aspetti del ‘Gender gap’ e che la cancellazione di ogni sua manifestazione, benché in Italia sia più contenuta rispetto alla media UE, non possa avvenire in tempi ristretti.

Divario retributivo di genere nell’UE – Fonte EuroStat

L’articolo 2 ribadisce il divieto di discriminazione indiretta che, mediante l’imposizione di particolari orari o altro di natura organizzativa, precluda o renda comunque difficoltosa la possibilità di carriera per la lavoratrice con figli, ad esempio.



lista delle accise sulla benzina

Il falso mito della lista delle accise sulla benzina

Aleggia da sempre una lunga e oggettivamente incredibile lista delle accise sulla benzina che, dalla guerra in Etiopia alle più recenti alluvioni e terremoti, ne appesantirebbero il prezzo al litro...

donazione a un solo figlio

E’ lecita la donazione a un solo figlio?

In molte più occasioni di quante si creda si ripresenta la questione della donazione a un solo figlio di una somma di denaro, un oggetto di valore o un immobile a discapito di altri figli...

trasferirsi in Svizzera senza lavoro

Trasferirsi in Svizzera senza lavoro

Quello di trasferirsi in Svizzera senza lavoro è un desiderio ricorrente sia dalle province confinanti, attratti dalle retribuzioni e da un'organizzazione che ostenta efficienza, sia da terre lontane, attratti da caratteristici paesaggi alpini e dalla eco di benefici fiscali tutti da verificare...

permessi di soggiorno in Svizzera

Breve guida ai permessi di soggiorno in Svizzera

Una delle caratteristiche della Svizzera che attrae è l'applicazione rigorosa delle norme e dovrebbe quindi apparire evidente da subito l'impossibilità di trasferirvisi senza uno dei permessi di soggiorno in Svizzera disponibili...

firmare digitalmente un documento Pdf

Come firmare digitalmente un documento Pdf

A scanso di equivoci, chiariamo subito che firmare digitalmente un documento Pdf non significa apporvici la firma di proprio pugno usando uno degli avveniristici tablet che ci offrono in banca, ad esempio.

vietati i botti di Capodanno

Vietati i botti di Capodanno, in tutta Italia!

Animalisti e amanti dei festeggiamenti più sobri saranno felici di sapere che sono vietati i botti di Capodanno, in tutta Italia!