Nuda proprietà e prima casa, le agevolazioni fiscali

nuda proprietà e prima casa

Le agevolazioni fiscali che riguardano nuda proprietà e prima casa ricalcano quelle per l’acquisto di ogni abitazione principale offrendo gli stessi vantaggi alle medesime condizioni.

Come previsto dal Testo unico delle disposizioni concernenti l’Imposta di registro (T.U. nr. 131 del 1986):

a. l’acquirente non deve essere titolare esclusivo o in comunione col coniuge dei diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione di altra casa di abitazione nel territorio del Comune in cui è situato l’immobile da acquistare;

b. l’immobile deve trovarsi nel Comune in cui l’acquirente ha o stabilisca entro diciotto mesi dall’acquisto la propria residenza o, se diverso, in quello in cui lo stesso svolge la propria attività;

c. l’acquirente non deve avere la titolarità, neppure per quote, anche in regime di comunione legale su tutto il territorio nazionale, dei diritti di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e nuda proprietà su altra casa di abitazione acquistata da egli stesso o dal coniuge con i benefici ‘prima casa‘ (in caso contrario, è necessario vendere l’immobile posseduto entro un anno dalla data del nuovo acquisto).

Per beneficiare del cosiddetto ‘Bonus prima casa’ non importa che il nudo proprietario non acquisisca il diritto reale di godimento sul bene e così sarà sufficiente che, qualora già non sia residente, dovrà spostare la propria residenza entro 18 mesi dall’acquisto nel Comune ove è l’immobile acquistato.

Nuda proprietà della seconda casa

Come appena visto, le agevolazioni fiscali per la prima casa sono possibili solo quando l’acquirente non abbia già acquistato un altro immobile con i benefici ‘prima casa’. E’ sempre possibile e lecito quindi l’acquisto della nuda proprietà della seconda casa ma senza le agevolazioni fiscali, riservate all’abitazione principale di cui beneficerà per la prima volta in occasione di questo acquisto.

Il significato di nuda proprietà | L’acquisto della nuda proprietà | Il valore della nuda proprietà | Si può vendere la nuda proprietà? | Nuda proprietà e prima casa, le agevolazioni fiscali

Photo credit, Adobe Stock license



pensione alla casalinga sposata

Quale pensione alla casalinga sposata?

Nel caso sia la moglie a occuparsi della gestione della casa (e della famiglia), la Legge prevede il pagamento della pensione alla casalinga sposata a condizione che abbia aderito per tempo all'apposito Fondo...

cane legato

Occhio a lasciare il cane legato fuori o all’interno di un negozio

Lasciare il cane legato per allontanarsi a fare la spesa può costare caro. Pubblichiamo un articolo dell'avv. Portoghese che illustra i casi più frequenti di responsabilità del proprietario...

il valore della firma scansionata

Quale è il valore della firma scansionata?

Nel sovrapporsi degli strumenti informatici disponibili sorge legittimamente il dubbio su quale sia il valore della firma scansionata e apposta a un documento scambiato in forma digitale...

denuncia per aggressione le conseguenze penali

Denuncia per aggressione, le conseguenze penali

Premesso che non è aggressione solo quella fisica ma anche quella verbale, nel caso di una denuncia per aggressione le conseguenze penali variano a seconda delle aggravanti e delle lesioni riportate dalla vittima

coperture in Eternit e obbligo di rimozione

Coperture in Eternit e obbligo di rimozione

Dopo la loro larghissima diffusione nel '900 in àmbito industriale e residenziale, coperture in Eternit e obbligo di rimozione rappresentano un costoso e pericoloso problema da valutare caso per caso...

il ravvedimento per il tardivo invio della fattura elettronica

Il ravvedimento per il tardivo invio della fattura elettronica

Decorso il termine entro il quale doveva obbligatoriamente essere emessa fattura è possibile procedere autonomamente con il ravvedimento per il tardivo invio della fattura elettronica al fine di evitare le pesanti sanzioni altrimenti previste