Separazione di fatto, vantaggi e svantaggi

separazione di fatto vantaggi e svantaggi

A seconda di quale sia lo scopo che si intende raggiungere con una separazione di fatto, vantaggi e svantaggi vanno valutati con attenzione, specialmente se la prospettiva della coppia è di non riappacificarsi.

Sappiamo che la separazione è un allentamento degli obblighi di coabitazione e di assistenza morale e materiale tra i coniugi che impropriamente vengono definiti ex marito ed ex moglie quindi…

Giudiziale o consensuale che sia la separazione, parte dal presupposto che un qualche cosa sia intervenuto nel corso del matrimonio, tale da minare l’affidamento reciproco legittimo scaturente dal contratto originario tra gli sposi ai quali però è data ancora la facoltà di valutare, riflettere, magari perdonare, giungendo a una eventuale riappacificazione che, se espressa dinnanzi al Giudice, segnerà la fine della separazione.

Ben diverso dal divorzio quindi che sancisce la risoluzione di quel contratto, liberando del tutto e definitivamente ex marito ed ex moglie dagli obblighi inizialmente contratti.

Nella separazione di fatto, si verifica una qualcosa di anomalo: i coniugi che si presume potrebbero e vorrebbero separarsi formalmente, non lo fanno, decidendo autonomamente di regolare i propri rapporti nel senso di non pretendere reciprocamente il rispetto dell’obbligo assunto alla fedeltà ma, dando vita alla separazione di fatto, continuando in qualche modo a darsi sostegno morale e materiale. Non fosse altro che nella gestione delle piccole incombenze di casa e nei vantaggi economici di una coabitazione.

Ora, abbiamo già visto come, per queste anomalie, questa situazione non essere formalmente ammessa, risultando non possibile per i coniugi separati mantenere la stessa residenza.

Se, per un verso, possono ritenersi soddisfatti dall’aver chiarito e regolato tra loro, autonomamente, i termini del loro rapporto risparmiando tempi e costi di una separazione legale (anche se, a dir la verità, per la coppia senza figli sarebbe possibile separarsi spendendo solo 16 Euro, in Comune), il tutto senza rinunciare alle abitudini acquisite magari dai figli vivendo in un certo quartiere e senza dover affrontare la ricerca e le spese di una nuova abitazione, non mancano certo gli svantaggi.

Nel bilancio della separazione di fatto, vantaggi e svantaggi pendono dalla parte di questi ultimi nell’eventualità che, dopo la prima delusione, ne giunga una seconda.

Anzitutto, i coniugi che abbiano dato vita a una separazione di fatto non potranno procedere direttamente con il divorzio dovendo ancora affrontare la prima fase di separazione, questa volta formalmente dichiarata.

Nel corso della separazione consensuale o giudiziale che sia, a meno che non concordino su tutto, il coniuge incolpevole non potrà più addebitare all’altro l’abbandono del tetto coniugale senza giustificato motivo, né potrà addebitargli diversamente altri comportamenti verso i quali, accettando di continuare la coabitazione senza dar corso alle pratiche per la separazione, ha ampiamente dimostrato acquiescenza.

Infine, il coniuge che abbia dato ospitalità all’altro nel corso della separazione di fatto, magari in cambio di un contributo per le spese vive, avrà probabilmente speso meno di quanto avrebbe dovuto spendere corrispondendo un assegno di mantenimento all’altro coniuge non economicamente autosufficiente ma quest’ultimo/a non avrà modo di reclamare quando avrebbe avuto diritto di ricevere se avessero formalizzato la separazione.

Photo credit, Adobe Stock license 271518647



pensione alla casalinga sposata

Quale pensione alla casalinga sposata?

Nel caso sia la moglie a occuparsi della gestione della casa (e della famiglia), la Legge prevede il pagamento della pensione alla casalinga sposata a condizione che abbia aderito per tempo all'apposito Fondo...

cane legato

Occhio a lasciare il cane legato fuori o all’interno di un negozio

Lasciare il cane legato per allontanarsi a fare la spesa può costare caro. Pubblichiamo un articolo dell'avv. Portoghese che illustra i casi più frequenti di responsabilità del proprietario...

il valore della firma scansionata

Quale è il valore della firma scansionata?

Nel sovrapporsi degli strumenti informatici disponibili sorge legittimamente il dubbio su quale sia il valore della firma scansionata e apposta a un documento scambiato in forma digitale...

denuncia per aggressione le conseguenze penali

Denuncia per aggressione, le conseguenze penali

Premesso che non è aggressione solo quella fisica ma anche quella verbale, nel caso di una denuncia per aggressione le conseguenze penali variano a seconda delle aggravanti e delle lesioni riportate dalla vittima

coperture in Eternit e obbligo di rimozione

Coperture in Eternit e obbligo di rimozione

Dopo la loro larghissima diffusione nel '900 in àmbito industriale e residenziale, coperture in Eternit e obbligo di rimozione rappresentano un costoso e pericoloso problema da valutare caso per caso...

il ravvedimento per il tardivo invio della fattura elettronica

Il ravvedimento per il tardivo invio della fattura elettronica

Decorso il termine entro il quale doveva obbligatoriamente essere emessa fattura è possibile procedere autonomamente con il ravvedimento per il tardivo invio della fattura elettronica al fine di evitare le pesanti sanzioni altrimenti previste