Separazione per maltrattamenti psicologici

Separazione per maltrattamenti psicologici

E’ possibile dar corso alle pratiche di separazione per maltrattamenti psicologici e quali difficoltà si possono incontrare?

Non solo è possibile chiedere la separazione per maltrattamenti psicologici ma questa eventualità renderà la separazione addebitabile al coniuge che, con il proprio comportamento vessatorio, ingiurioso, violento o minaccioso, abbia costretto l’altro coniuge ad abbandonare il tetto coniugale per così preservare la propria sicurezza e/o la propria salute.

Accertata quindi la completa ed evidente disaffezione al matrimonio da parte del coniuge sopraffattore che, con i propri gesti, ha dimostrato inequivocabilmente di non credere né di rispettare il proprio impegno all’assistenza non solo materiale ma anche morale verso l’altro coniuge, ogni possibile convivenza, peraltro già non praticabile legalmente dopo la sentenza di separazione come spiegato qui, sarà quindi da subito del tutto esclusa.

Giova precisare che nel caso dei maltrattamenti psicologici, questi si concretano in un comportamento protratto nel tempo che abbia l’intento (e che raggiunga il risultato) di sminuire progressivamente il valore della vittima ai propri stessi occhi. A differenza della violenza fisica che può consistere anche un solo episodio e senza alcuna giustificazione, nemmeno se frutto di provocazione.

Nessuna difficoltà frapposta al coniuge vessato psicologicamente che voglia sottrarsi ai maltrattamenti psicologici o fisici, come testimoniato anche dalle modifiche al codice penale in materia di deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso (A pagina 5 del documento Pdf) in tema di violenza fisica e lesioni.

Benché il fenomeno possa colpire sia uomini che donne, segnaliamo il numero di telefono 1522 a cui risponde un Call center qualificato a sostegno delle donne vittime di violenza.

Photo credit, Adobe Stock license 220048536



rimborso del biglietto aereo per mancata partenza

Rimborso del biglietto aereo per mancata partenza

Le ragioni per cui non si riesca a decollare con il volo prenotato sono molte e molto spesso si ha diritto al rimborso del biglietto aereo per mancata partenza

patentino per condurre un cane

Perché sono contrario al patentino per condurre un cane

Pubblichiamo un autorevole contributo sulle ragioni per cui si debba essere contrari alla previsione del patentino per condurre un cane come invece imposto da alcuni Regolamenti comunali per il benessere e la tutela degli animali

risarcimento per il ritardo nella consegna del bagaglio

Risarcimento per il ritardo nella consegna del bagaglio

Non ogni ritardo permette un risarcimento per il ritardo nella consegna del bagaglio ma solo quello che, oltre alla fastidiosa attesa, crei effettivamente un danno di tipo patrimoniale al viaggiatore aereo...

le auto ibride pagano il bollo

Le auto ibride pagano il bollo?

In assenza di una normativa nazionale che garantisca un incentivo uniforme all'acquisto di veicoli non inquinanti, offriamo una tabella riassuntiva delle regioni in cui le auto ibride pagano il bollo e in che misura

volo cancellato per carenza di personale

Volo cancellato per carenza di personale

Nel caso di volo cancellato per carenza di personale è la normativa a imporre un minimo di componenti dell'equipaggio senza pregiudicare però i diritti del passeggero

volo cancellato per maltempo

Volo cancellato per maltempo? Ecco i tuoi diritti…

Con fenomeni atmosferici sempre più estremi, la possibilità di avere il volo cancellato per maltempo è sempre più probabile per cui il passeggero aereo farà bene a memorizzare quali siano i propri diritti e come farli valere!