Quale è il valore della firma scansionata?

il valore della firma scansionata

Nel sovrapporsi degli strumenti informatici disponibili sorge legittimamente il dubbio su quale sia il valore della firma scansionata e apposta a un documento scambiato in forma digitale.

Diciamo subito che il valore della firma scansionata varia a seconda del tipo di documento.

Nel caso di un atto pubblico, il problema non si pone in assoluto giacché nessun Pubblico ufficiale, come potrebbe essere un Notaio, accetterebbe mai la firma scansionata e inviata da un soggetto del quale né possa accertare l’identità, né possa accertare l’effettiva volontà manifestata con la firma appunto.

La questione circa il valore della firma scansionata si pone quindi solo ed esclusivamente in àmbito privato e porta a diverse conclusioni a seconda della situazione specifica.

Secondo l’articolo 2702 del Codice civile, infatti, la scrittura privata fa piena prova della provenienza delle dichiarazioni da chi l’ha sottoscritta se colui contro il quale la scrittura ​venga​ prodotta ne riconosce la sottoscrizione e così, tutte le volte in cui non sia richiesta per legge una sottoscrizione fatta di pugno, a parere di chi scrive qualunque segno grafico, anche precedentemente scansionato, può assolvere ala funzione di sottoscrizione.

La questione si pone quindi prevalentemente per una questione di tutela di chi il documento con la firma scansionata lo riceva, più che per chi lo invii.

Si pensi alla sottoscrizione di un abbonamento e al successivo sorgere di un contenzioso dovuto all’inadempimento del cliente.

Nel caso in cui quest’ultimo disconosca la firma, magari sostenendo che sia stata estrapolata da un diverso documento, il valore della firma scansionata e dell’intero documento su cui sia stata apposta sarebbe pari a zero e quindi ben si comprende come e perché nessuno accetterebbe o dovrebbe mai accettare un documento con firma scansionata.

Abbiamo già esaminato in passato il caso del creditore che debba agire per esigere il pagamento del credito in fattura e alla luce di quanto sopra appare superfluo sottolineare come qualunque tentativo di ottenere ed eseguire un decreto ingiuntivo risulterebbe vano. Sempre che il debitore non ammetta il debito riconoscendo come propria e autentica la firma scansionata!

Nuovi strumenti come la PEC e la firma digitale permettono non solo di accertare l’identità di un soggetto (come peraltro lo SPID) ma anche di dare prova dell’invio da un soggetto (certo) a un altro soggetto (certo) di un determinato contenuto (testo, scansione o altro) sul quale sia stata apposta la firma digitale (diversa dalla firma scansionata!).

Photo credit, Adobe Stock license 386898909



pensione alla casalinga sposata

Quale pensione alla casalinga sposata?

Nel caso sia la moglie a occuparsi della gestione della casa (e della famiglia), la Legge prevede il pagamento della pensione alla casalinga sposata a condizione che abbia aderito per tempo all'apposito Fondo...

cane legato

Occhio a lasciare il cane legato fuori o all’interno di un negozio

Lasciare il cane legato per allontanarsi a fare la spesa può costare caro. Pubblichiamo un articolo dell'avv. Portoghese che illustra i casi più frequenti di responsabilità del proprietario...

denuncia per aggressione le conseguenze penali

Denuncia per aggressione, le conseguenze penali

Premesso che non è aggressione solo quella fisica ma anche quella verbale, nel caso di una denuncia per aggressione le conseguenze penali variano a seconda delle aggravanti e delle lesioni riportate dalla vittima

coperture in Eternit e obbligo di rimozione

Coperture in Eternit e obbligo di rimozione

Dopo la loro larghissima diffusione nel '900 in àmbito industriale e residenziale, coperture in Eternit e obbligo di rimozione rappresentano un costoso e pericoloso problema da valutare caso per caso...

il ravvedimento per il tardivo invio della fattura elettronica

Il ravvedimento per il tardivo invio della fattura elettronica

Decorso il termine entro il quale doveva obbligatoriamente essere emessa fattura è possibile procedere autonomamente con il ravvedimento per il tardivo invio della fattura elettronica al fine di evitare le pesanti sanzioni altrimenti previste

la convivenza di fatto agli occhi dell'INPS

La convivenza di fatto agli occhi dell’INPS

Come venga inquadrata la convivenza di fatto agli occhi dell'INPS ha particolarmente rilievo quando ci si trovi a richiedere una prestazione a sostegno del reddito...