Se ti fermano senza assicurazione puoi dire addio all’auto/moto!

se ti fermano senza assicurazione

Oltre che ispirato dal buonsenso, l’obbligo di copertura assicurativa per i danni causati da responsabilità civile alla guida di un veicolo, auto o moto che sia, è previsto dal primo comma dell’articolo 193 del Codice della strada in modo tassativo al punto che, se ti fermano senza assicurazione, la normativa è così rigida che potresti dirle addio per molto tempo…

Articolo 193, comma 1 del Codice della Strada: ‘I veicoli a motore senza guida di rotaie, compreso i filoveicoli e i rimorchi, non possono essere posti in circolazione sulla strada senza la copertura assicurativa a norma delle vigenti disposizioni di legge sulla responsabilità civile verso terzi’.

Già in altro nostro articolo abbiamo voluto mettere in guardia i lettori dalle conseguenze che non ti aspetti nel caso di multa con l’assicurazione scaduta ed è qui il caso di ribadirle…

Anzitutto, la sanzione che si dovrà pagare, di certo non leggera.

A norma dell’articolo 193, comma 2 del Codice della Strada: ‘Chiunque circola senza la copertura dell’assicurazione e’ soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 866 a € 3.464. Nei casi indicati dal comma 2-bis [ossia quando lo stesso soggetto abbia violato l’obbligo di assicurazione, in un periodo di due anni, per almeno due volte,], la sanzione amministrativa pecuniaria è raddoppiata’.

Se ciò non bastasse, se ti fermano senza assicurazione l’accertatore dell’infrazione ne disporrà il sequestro e il deposito presso una struttura a ciò dedicata visto che un veicolo senza assicurazione non può assolutamente circolare.

Si potrà rientrare in possesso del proprio mezzo, auto o moto, solo una volta pagata la sanzione, dopo aver pagato il costo del trasporto del mezzo nonché il costo giornaliero del deposito e infine, ovviamente, aver esibito un’assicurazione valida per non meno di 6 (sei) mesi contro i danni da responsabilità civile.

Quanto sopra avviene nella fortunata ipotesi in cui il conducente del veicolo senza assicurazione venga fermato durante un ordinario controllo senza aver provocato un incidente. In quest’ultima eventualità dovrà far fronte con il proprio patrimonio al risarcimento dei danni provocati, come spiegato in questo altro articolo.

Per ovviare a semplici dimenticanze, le compagnie di assicurazione devono garantire per legge la copertura fino a 15 (quindici) giorni oltre la scadenza della polizza, decorsi i quali si verificherà tutto quanto sopra descritto.

Photo credit, Adobe Stock license 317686309



pensione alla casalinga sposata

Quale pensione alla casalinga sposata?

Nel caso sia la moglie a occuparsi della gestione della casa (e della famiglia), la Legge prevede il pagamento della pensione alla casalinga sposata a condizione che abbia aderito per tempo all'apposito Fondo...

cane legato

Occhio a lasciare il cane legato fuori o all’interno di un negozio

Lasciare il cane legato per allontanarsi a fare la spesa può costare caro. Pubblichiamo un articolo dell'avv. Portoghese che illustra i casi più frequenti di responsabilità del proprietario...

il valore della firma scansionata

Quale è il valore della firma scansionata?

Nel sovrapporsi degli strumenti informatici disponibili sorge legittimamente il dubbio su quale sia il valore della firma scansionata e apposta a un documento scambiato in forma digitale...

denuncia per aggressione le conseguenze penali

Denuncia per aggressione, le conseguenze penali

Premesso che non è aggressione solo quella fisica ma anche quella verbale, nel caso di una denuncia per aggressione le conseguenze penali variano a seconda delle aggravanti e delle lesioni riportate dalla vittima

coperture in Eternit e obbligo di rimozione

Coperture in Eternit e obbligo di rimozione

Dopo la loro larghissima diffusione nel '900 in àmbito industriale e residenziale, coperture in Eternit e obbligo di rimozione rappresentano un costoso e pericoloso problema da valutare caso per caso...

il ravvedimento per il tardivo invio della fattura elettronica

Il ravvedimento per il tardivo invio della fattura elettronica

Decorso il termine entro il quale doveva obbligatoriamente essere emessa fattura è possibile procedere autonomamente con il ravvedimento per il tardivo invio della fattura elettronica al fine di evitare le pesanti sanzioni altrimenti previste