Forgot your password?
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • green color
  • red color

Diritto.net

Home Blog condominio Condominio / Condominio apposizione di targhe e insegne sul muro comune
Condominio / Condominio apposizione di targhe e insegne sul muro comune PDF Print E-mail
Autore: Redazione   

Articolo tratto da BlogCondominio
Il blog dedicato al diritto condominiale





Avv. Giuseppe D.Nuzzo

L’apposizione di targhe, insegne o cartelli sui muri perimetrali del condominio per dare risalto pubblicitario all’attività

L'articolo d'origine: Condominio / Condominio apposizione di targhe e insegne sul muro comune

professionale o commerciale svolta, costituisce normale esercizio del diritto di usare la cosa comune spettante a ciascun condomino.

Ne consegue che tale utilizzazione del muro comune incontra i limiti generali stabiliti per l’uso della cosa comune, stabiliti dall’art. 1102 c.c.: l’affissione è consentita purché non alteri la naturale e specifica destinazione del muro quale sostegno dell’edificio condominiale e non impedisca agli altri condomini di fare uguale uso del bene comune.

Limiti ulteriori all’apposizione di targhe e insegne, tuttavia, possono derivare dal regolamento di condominio che, ad esempio, potrebbe impedire qualsiasi mutamento dei muri perimetrali e dell’aspetto estetico generale dell’edificio, a tutela del decoro architettonico.

Anche l’assemblea di condominio può predisporre dei limiti, vietando l’apposizione di targhe, insegne, cartelli e simili sui muri perimetrali, negli androni e sui muri interni comuni, oppure individuando la tipologia di insegne ammesse o, ancora, subordinando l’utilizzo delle stesse ad una apposita autorizzazione dell’amministratore. In un caso o nell’altro, siamo di fronte a limitazioni del normale uso della cosa comune, con la conseguenza che tali divieti potranno essere inserite nel regolamento o deliberati dall’assemblea solo con il consenso unanime di tutti i condomini (c.d. clausole contrattuali).

Il diritto spettante al condomino-proprietario dell’appartamento in condominio è altresì riconosciuto anche al conduttore dell’immobile in locazione, il quale ha la facoltà di apporre sul muro perimetrale targhe professionali, insegne e cartelli pubblicitari o commerciali, sempre che ciò non sia stato escluso da apposita clausola inserita nel contratto di locazione.

In ogni caso, qualora la richiesta di apporre targhe o insegne dovesse ingenerare conflitto tra tutti o alcuni dei condomini, sarà sempre l’assemblea l’organo deputato ad intervenie al fine di prevenire o risolvere possibili contrasti, predisponendo i criteri più opportuni, a prescindere da chi abbia utilizzato per primo il muro comune.

Laddove poi il condomino decida di agire in giudizio per la rimozione di una targa o insegna posta sul muro comune in violazione del regolamento o di una delibera assembleare votata all’unanimità, la relativa competenza spetta al Giudice di pace, atteso che le controversie in esame rientrano tra quelle aventi ad oggetto le modalità e l’uso dei servizi condominiali.

L'avv. Nuzzo è studioso di proprietà e diritto condominiale e collabora con gli avv.ti Plenteda e Maggiulli fornendo consulenza dedicata al Condominio.

Diritto.net non è in alcun modo collegato a siti e blog esterni i cui contenuti ed opinioni sono da ritenersi dell'autore.

L'articolo d'origine: Condominio / Condominio apposizione di targhe e insegne sul muro comune

 

Altri articoli dello stesso autore

Banner

Newsletter

Ricevi gratuitamente la Newsletter settimanale di Diritto.net per restare sempre informato!
Terms and Conditions

il Foro civile

il Foro civile

il Foro penale

il Foro penale

il Foro tributario

il Foro tributario

Eur-Lex

Eur-Lex Legal services since 1992

Trova un avvocato

  • Trova un Avvocato su Diritto.net!
  • Trova un Avvocato su Diritto.net!