E’ depenalizzato il reato di resistenza a Pubblico ufficiale?

depenalizzato il reato di resistenza a pubblico ufficiale

A tutti gli insofferenti agli ordini provenienti da una qualunque Autorità diciamo subito che non è stato ancora depenalizzato il reato di resistenza a Pubblico ufficiale ma, questa è la buona notizia, perché possa esserci un’incriminazione non basta un semplice comportamento elusivo oppure il cortese, e magari motivato, rifiuto a eseguire quanto richiesto.

Ovviamente, se non si ha nulla da nascondere, è sempre consigliato collaborare con chi dobbiamo presupporre stia facendo al meglio e con le migliori intenzioni il proprio lavoro e quindi non si dovrebbe considerare a priori come un’offesa o una compressione dei propri diritti costituzionalmente garantiti il fatto che venga chiesto di esibire i documenti o di eseguire un alcool test se si è sospettati di guidare in stato di ebbrezza o di fare alcunché risulti ragionevole nel contesto specifico.

Fatto sta, comunque, che se per qualsivoglia ragione non si volesse collaborare, benché non sia stato depenalizzato il reato di resistenza a pubblico ufficiale questo è applicabile quando e come previsto dall’articolo 337 del Codice penale ossia, stando al testo vigente, solo ed esclusivamente quando si usi violenza o minaccia per opporsi a un Pubblico ufficiale (o a un incaricato di pubblico servizio) mentre quest* compie un atto di ufficio o di servizio.

Benché non depenalizzato il reato di resistenza a pubblico ufficiale risulta quindi applicabile molto raramente e all’interno di situazioni ben più complesse rispetto al semplice rifiuto e che, purtroppo, includeranno verosimilmente altre fattispecie criminose come magari percosse, violenza, eccetera.

A questo proposito, una precisazione già vista nel diverso contesto delle separazioni per maltrattamenti psicologici e poi nel naso delle aggressioni verbali sul posto di lavoro: non è violenza solo quella fisica ma anche quella verbale!

Come detto in apertura è quindi fondamentale che il rifiuto sia civile, possibilmente anche motivato, e che dei testimoni (o una propria registrazione) possano eventualmente confermarlo in futuro…

Photo credit, Adobe Stock license 297805386



patentino per condurre un cane

Perché sono contrario al patentino per condurre un cane

Pubblichiamo un autorevole contributo sulle ragioni per cui si debba essere contrari alla previsione del patentino per condurre un cane come invece imposto da alcuni Regolamenti comunali per il benessere e la tutela degli animali

risarcimento per il ritardo nella consegna del bagaglio

Risarcimento per il ritardo nella consegna del bagaglio

Non ogni ritardo permette un risarcimento per il ritardo nella consegna del bagaglio ma solo quello che, oltre alla fastidiosa attesa, crei effettivamente un danno di tipo patrimoniale al viaggiatore aereo...

le auto ibride pagano il bollo

Le auto ibride pagano il bollo?

In assenza di una normativa nazionale che garantisca un incentivo uniforme all'acquisto di veicoli non inquinanti, offriamo una tabella riassuntiva delle regioni in cui le auto ibride pagano il bollo e in che misura

volo cancellato per carenza di personale

Volo cancellato per carenza di personale

Nel caso di volo cancellato per carenza di personale è la normativa a imporre un minimo di componenti dell'equipaggio senza pregiudicare però i diritti del passeggero

volo cancellato per maltempo

Volo cancellato per maltempo? Ecco i tuoi diritti…

Con fenomeni atmosferici sempre più estremi, la possibilità di avere il volo cancellato per maltempo è sempre più probabile per cui il passeggero aereo farà bene a memorizzare quali siano i propri diritti e come farli valere!

direttiva insolvency

La Direttiva Insolvency per il risanamento dell’azienda in crisi

La Direttiva Insolvency dell'UE introduce importanti novità sulla composizione negoziata della crisi d'impresa permettendo all'imprenditore di preservare la continuità della propria azienda...