Legittimo l’obbligo vaccinale: multe dovute e addio stipendio

legittimo l'obbligo vaccinale

In un breve comunicato stampa l’Ufficio comunicazione della Corte costituzionale ha anticipato la sentenza con la quale è stato dichiarato legittimo l’obbligo vaccinale per il personale sanitario e, di conseguenza, ineludibile l’obbligo di pagamento delle sanzioni ricevute da chi non abbia provveduto. Ma non solo.

Ricordiamo infatti che nell’aprile del 2021 il Governo Draghi impose l’obbligo di vaccinazione per tutti i cittadini al di sopra dei 50 anni d’età e introdusse il meccanismo del Green pass obbligatorio per l’accesso al luogo di lavoro, con relative sanzioni (vedi Multa Green pass, cosa si rischia davvero). Ne seguirono manifestazioni di protesta, fomentate e cavalcate a fini elettorali da taluni politici anche sospinte dalla discordante pronuncia del Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia, ed episodi di immancabile ‘creatività criminale’ sfociata nella produzione e uso di Green pass falsi.

Benché le motivazioni non siano ancora state pubblicate, possiamo dire che la Corte ha anticipato che: Sono state ritenute (…) non irragionevoli, né sproporzionate, le scelte del legislatore adottate in periodo pandemico sull’obbligo vaccinale del personale sanitario’, rigettando quindi le obiezioni avanzate circa la costituzionalità del divieto.

Come prima conseguenza, i numerosi ricorsi incentrati sulla illegittimità dell’obbligo vaccinale per violazione di questa o quell’altra libertà individuale, verranno quindi respinti dal momento che, definito legittimo l’obbligo vaccinale, perdono ogni ragion d’essere, con tutto quanto ne consegue: obbligo di pagamento della multa e obbligo di pagamento delle spese di procedura (le proprie, di certo, quelle del Ministero nel caso si sia costituito, molto probabilmente.

Come abbiamo avuto modo di scrivere diverse volte negli ultimi due anni e più, la ragione della pronuncia riteniamo risieda nel fatto che l’interesse alla Salute, sia del personale sanitario che di chiunque orbiti professionalmente (o personalmente) attorno a essi, è un diritto, certamente costituzionalmente tutelato, ma in posizione logicamente sovraordinata ad altri diritti personali, magari altrettanto costituzionalmente tutelati, ma a questi subordinati.

Molto banalmente, per fare un esempio, difficilmente qualcuno potrà esercitare il diritto alla libertà di spostamento se il proprio diritto a non ammalarsi è stato violato. Da qui la maggior necessità di tutelare i diritto alla salute, individuale e collettivo, piuttosto che quello di spostamento, magari per piacere…



lista delle accise sulla benzina

Il falso mito della lista delle accise sulla benzina

Aleggia da sempre una lunga e oggettivamente incredibile lista delle accise sulla benzina che, dalla guerra in Etiopia alle più recenti alluvioni e terremoti, ne appesantirebbero il prezzo al litro...

donazione a un solo figlio

E’ lecita la donazione a un solo figlio?

In molte più occasioni di quante si creda si ripresenta la questione della donazione a un solo figlio di una somma di denaro, un oggetto di valore o un immobile a discapito di altri figli...

trasferirsi in Svizzera senza lavoro

Trasferirsi in Svizzera senza lavoro

Quello di trasferirsi in Svizzera senza lavoro è un desiderio ricorrente sia dalle province confinanti, attratti dalle retribuzioni e da un'organizzazione che ostenta efficienza, sia da terre lontane, attratti da caratteristici paesaggi alpini e dalla eco di benefici fiscali tutti da verificare...

permessi di soggiorno in Svizzera

Breve guida ai permessi di soggiorno in Svizzera

Una delle caratteristiche della Svizzera che attrae è l'applicazione rigorosa delle norme e dovrebbe quindi apparire evidente da subito l'impossibilità di trasferirvisi senza uno dei permessi di soggiorno in Svizzera disponibili...

firmare digitalmente un documento Pdf

Come firmare digitalmente un documento Pdf

A scanso di equivoci, chiariamo subito che firmare digitalmente un documento Pdf non significa apporvici la firma di proprio pugno usando uno degli avveniristici tablet che ci offrono in banca, ad esempio.

vietati i botti di Capodanno

Vietati i botti di Capodanno, in tutta Italia!

Animalisti e amanti dei festeggiamenti più sobri saranno felici di sapere che sono vietati i botti di Capodanno, in tutta Italia!